In che modo gli investitori di software stanno soppesando l'impatto del coronavirus?

Nelle ultime settimane, l'S & P 500 è sceso di oltre il 10%, con il più grande calo di un giorno in quasi un decennio. Probabilmente hai visto molti articoli su singoli titoli che sono stati pesantemente colpiti dal coronavirus come Carnival Cruise Lines (-50% YTD) e Zoom (+ 65% YTD), ma ecco alcune osservazioni a livello di categoria su ciò che gli investitori stanno acquistando e vendita.

S&P 500 Performance per settore

Durante i grandi cali del 27 e 28 febbraio, i vari settori dell'S & P 500 si sono mossi abbastanza vicini, ma la scorsa settimana alcuni settori hanno iniziato a riprendersi mentre altri sono ulteriormente diminuiti:

  • Il settore energetico è in difficoltà da gennaio, ma poiché i viaggi e l'attività economica rallentano, la domanda di energia sta diminuendo drasticamente e la maggior parte di questa domanda non sarà "recuperata" in seguito
  • Nel frattempo, i beni di consumo di base (Walmart, P&G, Coca-Cola, Costco) sono solo in calo del 4,7%. Le vendite per queste aziende sono state portate avanti (ad esempio, le persone che accumulano carta igienica), ma nel tempo dovrebbe esserci un livello coerente e prevedibile di domanda per questi tipi di prodotti

Rendimento azionario SaaS per categoria

Aumentando lo zoom sul settore tecnologico, le aziende SaaS sono diminuite in media dell'11,7% dal 20 febbraio al 6 marzo, in linea con il rendimento dell'S & P 500. Tuttavia, ci sono molti aspetti interessanti quando dai un'occhiata più da vicino ai dati:

  • Naturalmente, i maggiori "vincitori" in SaaS in questo momento sono le società di collaborazione (Zoom, Slack, Atlassian, Smartsheet, Dropbox). Zoom, ad esempio, ha aggiunto più utenti nelle prime otto settimane di quest'anno rispetto a tutto il 2019
  • Le società di pagamenti (Square, Shopify, Paypal, Zuora) sono in calo del 16% perché dipendono dall'attività economica e dai ricavi delle transazioni, molti dei quali provengono da piccole imprese che saranno maggiormente colpite dal coronavirus rispetto alle società più grandi
  • Le altre due categorie che hanno sottoperformato la media SaaS sono dati / analisi e sicurezza, entrambi i segmenti che spesso richiedono lavori di vendita e implementazione complessi e di persona, che saranno fortemente influenzati dalla limitazione dei viaggi e degli incontri faccia a faccia

Performance delle azioni SaaS per posizione in contanti

Infine, in tempi di incertezza, le aziende devono assicurarsi di poter sopravvivere e adattarsi, il che significa avere abbastanza denaro a disposizione per pagare spese operative come buste paga, affitto e infrastruttura.

  • Il grafico sopra mostra la performance dei titoli SaaS in base alla quantità di denaro che hanno in relazione alle loro spese operative (spese SG&A + spese R&S), supponendo che non vi siano flussi di cassa da entrate o finanziamenti
  • Le società con meno di 1 anno di liquidità a disposizione sono in calo del 14%, mentre le società con oltre 2 anni di liquidità sono in calo solo dell'8%, il che suggerisce agli investitori di premiare posizioni di liquidità solide

Il più delle volte, le persone sono piuttosto stupide (vedi: r / WallStreetBets), quindi è affascinante vedere come, nel tempo, i mercati rispondano relativamente razionalmente alle nuove informazioni.

Guardando i dati della scorsa settimana, possiamo già vedere che gli investitori stanno favorendo le aziende con determinati attributi e, mentre apprenderemo di più sul coronavirus nelle prossime settimane, continueremo ad allontanarci dalla volatilità a breve termine per vedere come gli investitori stanno soppesando il impatto a lungo termine del coronavirus su categorie e società specifiche.

Se ti è piaciuto questo articolo, dai un'occhiata alla mia newsletter settimanale su tecnologia, startup e investimenti nel nord-ovest del Pacifico.