L'OMS rinomina il coronavirus di Wuhan in Covid - 19 Ma bastoncini con nome di malattia da virus Ebola (EVD)

Credito d'immagine: Pixabay

L'incubo dei governi di tutto il mondo è diventato sempre più acuto nel continuo assalto del mortale Coronavirus. OMS, l'organo medico dell'apice delle Nazioni Unite è rapidamente entrato in azione dichiarandolo un'emergenza globale e ribattezzando il ceppo virale Covid - 19 come misura standard per frenare la stigmatizzazione, il razzismo e molte altre preoccupazioni gravi. Ma la malattia da virus Ebola come viene oggi popolarmente chiamata è stata scoperta per la prima volta nel 1976 vicino al fiume Ebola in quella che oggi è la Repubblica Democratica del Congo. Da allora, il virus ha infettato le persone di tanto in tanto, portando a focolai in diversi paesi africani.

Con il DOW che precipita oltre 1100 punti che lo rendono il più grande declino di punti di un giorno nella storia, superando i suoi precedenti 1.031 cadute il lunedì della stessa settimana, si può solo immaginare quali altri sconvolgimenti il ​​micidiale Coronavirus è messo in scena sulla scena globale .

I CEO delle migliori banche si sono dimessi a frotte mentre i media sono impazziti nella loro segnalazione e copertura dell'epidemia di Coronavirus.

Mentre è ormai noto che Coronavirus ha ora ucciso oltre 3.048 persone che sono più persone dello scoppio della SARS del 2003 o dell'attacco terroristico dell'11 settembre che ha causato 2.977 vittime, c'è ancora un'altra preoccupazione che questo focolaio abbia causato soprattutto a me che hanno seguito la storia degli ultimi giorni del 2019, quando è stato segnalato che il virus sta devastando la provincia di Wuhan in Cina.

L'11 febbraio, secondo questa pubblicazione, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha annunciato di aver adottato un nome standard per il Coronavirus di Wuhan, COVID-19. Si può presumere con certezza che l'acronimo sia stato ottenuto dalla malattia di Coronavirus che ha scosso Wuhan dal 2019. Con effetto immediato, i media sia locali che internazionali, centro per il controllo delle malattie di varie nazioni, social media e conversazioni di messaggistica istantanea hanno aderito quasi immediatamente.

Mentre questo è decisamente interessante, ho deciso di approfondire il motivo per cui corpi come l'OMS creano e adottano nomi standardizzati per pandemie come il Coronavirus.

Direttore Generale dell'OMS

Il direttore generale dell'OMS, il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus ha dichiarato:

"Prima di tutto, ora abbiamo un nome per la malattia:
COVID-19. Lo scriverò: trattino COVID uno nove - COVID-19. Secondo le linee guida concordate tra l'OMS, @OIEAnimalHealth e @FAO, abbiamo dovuto trovare un nome che non si riferisse a una posizione geografica, un animale, un individuo o un gruppo di persone, e che sia anche pronunciabile e correlato alla malattia ". … Avere un nome è importante per impedire l'uso di altri nomi che possono essere inaccurati o stigmatizzanti. Ci fornisce anche un formato standard da utilizzare per eventuali futuri focolai di coronavirus. Ciò è encomiabile da parte dell'OMS, poiché l'impatto sulla vita reale delle preoccupazioni sollevate nella dichiarazione della DG è paralizzante. Prendi alcuni di questi esempi; "

Ricordi il caso di "influenza suina"? Questa rara varietà di virus è un ibrido di influenza umana, suina e aviaria che ha sconvolto il business globale della carne di maiale nel 2009, causando danni catastrofici che hanno avuto un forte impatto sul mercato statunitense. Ha portato la Cina, la Russia e l'Ucraina a vietare le importazioni di carne di maiale dal Messico e da parte degli Stati Uniti, interrompendo il normale aumento primaverile dei prezzi dei suini statunitensi. Come ha detto Francis Gilmore, un agricoltore di 72 anni che gestisce un'operazione di 600 maiali a Perry, fuori da Des Moines,

"Sta uccidendo i nostri mercati, ... Da dove hanno preso il nome, proprio non lo so."

Da allora il virus è stato ribattezzato H1N1 dall'OMS e si stima che i paesi di costo siano stati gravemente colpiti, soprattutto in Nord America e nel continente latinoamericano, dallo 0,5% all'1,5% del PIL.

Che ne dici della pandemia di SARS? Il suo impatto su Singapore, la cui economia ruotava attorno al servizio, fu gravemente colpito durante lo scoppio del 2002/2003. Il turismo da solo rappresenta dall'8 al 10 percento del PIL, ha notato un calo significativo del traffico passeggeri fino al 68 percento. Durante il trimestre aprile-giugno, quando si è avvertito il pieno impatto, l'economia ha subito una brusca contrazione del 4,2% su base annua.

La Corea del Sud è una nazione che ha colpito in modo orrendo lo scoppio della sindrome respiratoria del Medio Oriente (MERS). L'industria del turismo ha visto una perdita di 2,6 miliardi di dollari in questo periodo, contribuendo alle perdite stimate nei settori di alloggio, cibo e bevande e trasporto associati alla diminuzione dei visitatori non cittadini: 542 milioni di dollari, 359 milioni di dollari e 106 milioni di dollari, rispettivamente . Questa malattia, tuttavia, non è peculiare della Corea del Sud. Nel 2012, è stato scoperto per la prima volta in un residente dall'Arabia Saudita. È stato trovato in 27 diversi paesi oltre alla Corea del Sud. Da allora è stato ribattezzato MERS-CoV dall'OMS.

Mentre la notizia ha fatto il giro, le vendite di Corona Beer (per nulla legate al Coronavirus) sembrano aver subito un colpo. Un recente sondaggio tra i bevitori di birra americani ha scoperto che il 38% degli intervistati non acquisterà birra Corona e il 16% è confuso se la birra Corona è correlata al coronavirus. Tuttavia, da allora questo è stato sfatato da un PR del CEO di Constellation Brands, il proprietario di Corona Beer.

Senza dubbio, lo stigma della maggior parte delle pandemie è reale e schiacciante. Anche con la semplice conoscenza del Coronavirus proveniente dalla provincia di Wuhan in Cina, le comunità cinesi di tutto il mondo hanno riportato incidenti razzisti e impatti drammatici sulle loro attività. Dagli Stati Uniti a Toronto, in Canada, dove i proprietari di ristoranti cinesi canadesi hanno riportato un forte calo degli affari fino al 30%, il Regno Unito e l'Australia hanno visto una rapida risposta sociale allo spavento del Coronavirus, dove si dice che Chinatown a Sydney sia stata abbandonata dal suo solito sciame di visitatori e numerosi incidenti razzisti registrati nel Regno Unito contro i loro vicini sino-europei.

Si potrebbe pensare con questi chiari casi di stigma e razzismo, come chiaramente indicato dal Direttore Generale dell'OMS nel rinominare il Coronavirus Wuhan in Covid-19, la ridenominazione della malattia da virus Ebola sarebbe la stessa. Ma come possiamo vedere chiaramente, il virus il cui nome prende il nome da un fiume in quella che ora è mappata come Repubblica Democratica del Congo non sta per scomparire presto.

È stato originariamente identificato come febbre emorragica da Ebola (EHF) a causa della natura della malattia che comprende emorragie inspiegabili, sanguinamento o lividi tra altri sintomi. Si potrebbe dire che l'OMS ha semplicemente deciso di giocare con le lettere decidendo di rinominarla Ebola Virus Disease (EVD) dal suo nome precedente. L'EVD chiarisce molto chiaramente che il virus ha avuto origine dall'Ebola in Congo, nel qual caso non è diverso dal Wuhan Coronavirus, che proviene dalla provincia di Wuhan in Cina se si vuole focalizzare l'origine dei virus.

Se affermi che si tratta di un chiaro caso di doppio standard, non ti sbaglieresti, in particolare a giudicare dalla dichiarazione pubblica rilasciata dalla stessa DG Organizzazione mondiale della sanità durante un incontro con la stampa. Non è ironico che in questa data storica in cui la DG ha annunciato il cambio di nome per il ceppo di Coronavirus che ha avuto origine dalla provincia di Wuhan in Cina, abbia ripetutamente definito la malattia da virus Ebola come "Ebola"? È per comodità della pronuncia o per qualsiasi altra cosa? Bene, a questa domanda sarebbe meglio rispondere dalla stessa DG.

Ciò che è buono per l'oca è altrettanto buono per il gander, l'OMS dovrebbe già saperlo e seguire la strada dell'onore replicando la rapidità che ha osservato nel rinominare il nome comune del virus da Wuhan Coronavirus a Covid - 19, sterminando completamente l'origine del virus dall'essere noto a prima vista o menzione di questa epidemia.